Altri eventi

«  Maggio 2019  »
LunMarMerGioVenSabDom
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Archivio news

5° SEMINARIO DELLA SCUOLA DI LIBERALISMO "LUDWIG VON MISES" 2012

Il 5° seminario della Scuola di Liberalismo “Ludwig von Mises” 2012, in corso di svolgimento presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, ha registrato l’intervento del prof. Alberto Scerbo dell’ateneo catanzarese, che ha relazionato su “La teoria politica di Robert Nozick”. “Il seminario - come ha evidenziato nella sua introduzione Sandro Scoppa, presidente della Fondazione organizzatrice - intende anche ricordare la figura di Robert Nozick, l’originale pensatore americano, a dieci anni dalla sua morte. Professore ad Harvard a soli 30 anni, e autore di libri che hanno fatto molto discutere filosofi e scienziati sociali, Nozick - ha ancora aggiunto Sandro Scoppa - ha contribuito a dare ospitalità alle tesi libertarie nell’universo rarefatto e benpensante della università americane. Ed è diventato il naturale antagonista di John Rawls, il filosofo principe della sinistra liberal e anch’egli professore a Harvard. Il prof. Scerbo, intervenuto successivamente, ha sviluppato la sua interessante relazione sottolineando, innanzi tutto, come gli insegnamenti di Robert Nozick, espressi soprattutto nell’opera: “Anarchica, Stato e Utopia”, collocano il filosofo americano nell’ambito del libertarismo, ovverosia di quella filosofia politica secondo la quale l’assetto politico ottimo è quello che garantisce al massimo grado la libertà individuale intesa nella sua accezione ex negativo. Nella sua teoria politica - ha poi aggiunto il relatore - Nozick ha cercato di giustificare l’esistenza e la legittimità di uno Stato minimo, attraverso una visione radicalmente individualista della vita, la quale comporta la drastica riduzione della sfera di intervento dello Stato negli affari dei cittadini. I suoi compiti sono quelli del "guardiano notturno" della concezione liberale classica, cioè di garantire nell'ambito del proprio territorio il rispetto della legge, attraverso la punizione per chi trasgredisce. Al di fuori di questi compiti lo Stato non può e non deve andare, altrimenti lede i diritti degli individui. L’assunto di fondo della teoria nozickiana - ha quindi rilevato il professor Scerbo - è che esistono soltanto individui, con le loro vite personali e i loro diritti e che questi ultimi siano "inviolabili", ovvero non possono essere varcati senza il consenso dell'individuo stesso. Il seminario è stato seguito dai numerosi iscritti alla Scuola i quali hanno alimentato il dibattito finale con puntuali interventi e riflessioni, e con domande al relatore. Il prossimo appuntamento, con il 6° seminario della Scuola di Liberalismo di Catanzaro, è previsto per il 2 marzo 2012, ore 15, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Magna Graecia di Catanzaro. Interverrà come relatore il prof. Alessandro Vitale, che tratterà il tema: “Il neofederalismo di Gianfranco Miglio”. Per maggiori informazioni consultare il sito www.fondazionescoppa.it.

 
premio